Industria 4.0: Le Novità sull’Iperammortamento

Matteo IubattiSenza categoria

Con l’inzio del nuovo anno, si stanno delineando sempre più le specifiche del Decreto Attuativo che renderà operativo anche per l’esercizio 2018 il beneficio fiscale da iperammortamento, connesso all’acquisto di beni strumentali nuovi con caratteristiche “Industria 4.0”. Ecco di seguito alcune specifiche particolarmente significative:

  • Proroga del periodo di validità degli investimenti dal 1° Gennaio 2018 al 31 Dicembre 2018. E’ inoltre possibile effettuare l’investimento fino al 31 Dicembre 2019 a condizione che, entro la fine del 2018, il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione;
  • Conferma della maggiorazione del costo di acquisizione pari al 150%;
  • Introduzione della possibilità di sostituire il bene oggetto di agevolazione durante il periodo di fruizione dell’iperammortamento. Se in tale periodo si verifica il realizzo a titolo oneroso del bene oggetto dell’agevolazione, non viene meno la fruizione delle residue quote del beneficio, così come originariamente determinate, a condizione che il nuovo macchinario abbia caratteristiche tecnologiche analoghe o superiori a quelle previste dalla Legge di Bilancio 2017 e che l’impresa attesti o perizi le caratteristiche del nuovo bene, così come fatto per il bene originario. Nel caso in cui il costo di acquisizione dell’investimento sostitutivo sia inferiore al costo di acquisizione del bene sostituito, il beneficio calcolato in origine deve essere ridotto in corrispondenza del minor costo agevolabile.